Parquet oliato, cerato o verniciato? A ognuno il suo parquet.

Pavimenti in legno: cosa e come scegliere
marzo 18, 2018
parquet bagnato o allagato
Cosa fare se si allaga il parquet ?
maggio 12, 2018

Prima di parlare di finiture vogliamo sottolineare che noi di Magicolegno eseguiamo personalmente le oliature e le verniciature all’ interno del nostro laboratorio. Il punto cardine di queste finiture è dato dal fatto che entrambe vengono eseguite esclusivamente a mano senza utilizzo di sostanze pericolose e nocive per l’ uomo e l’ ambiente.

Ora cercheremo di fare chiarezza su questi due tipi di finitura in modo che ognuno di voi possa fare la scelta più giusta e consapevole in base alle proprie esigenze.

Oliatura o ceratura (biocompatibile)

pavimento in legno oliato Magicolegno

L’oliatura/ceratura del parquet è un tipo di finitura estremamente naturale del parquet, che si contrappone alla classica e più “innaturale” verniciatura. Questo tipo di finitura rispetta i canoni della biocompatibilità perché composto da un mix di oli e cere derivanti dal mondo vegetale. Niente a che vedere con le cere che venivano utilizzate una volta in quanto richiedevano una manutenzione estremamente impegnativa, impensabile ai giorni nostri.

La finitura ad olio/cera permette di assecondare al massimo la natura del legno: l’olio, infatti, impregna la fibra legnosa e la protegge dall’interno senza alterarne in alcun modo l’estetica. Su di un parquet finito ad olio, inoltre, i graffi si notano meno e possono facilmente essere appianati dal normale lavoro di manutenzione, necessario per la finitura ad olio. Inoltre può sempre essere ripristinato con interventi locali senza dover per forza intervenire su tutta la superficie come avviene per il parquet verniciato. Fanno parte del mondo vegetale anche le emulsioni resino-cerose una combinazione di cere e resine naturali emulsionate in acqua.

Dunque il parquet oliato/cerato è in ogni caso preferibile al parquet verniciato?

parquet oliato con prodotti naturali  parquet oliato o cerato con prodotti vegetali

Dipende. La scelta della finitura è di carattere strettamente personale, a seconda del tempo che vorremo dedicare al nostro bel parquet. Scegliere un parquet oliato è prima di tutto una scelta “etica”, proprio perché il prodotto legno è naturale e sarebbe preferibile trattarlo con sostanze altrettanto naturali. Tuttavia bisogna ricordare anche gli svantaggi del parquet finito ad olio: l’ olio non forma un film protettivo sulla superficie, quindi risulta essere un po’ più delicato dal punto di vista della resistenza. In secondo luogo, la manutenzione annua (che può fare tranquillamente il cliente) risulta essere un piccolo svantaggio del parquet oliato, che è estremamente bello e naturale, ma ha bisogno di regolare  manutenzione almeno una volta all’ anno.

Riassumendo il parquet oliato è certamente una scelta corretta e decisamente in linea con la naturalità tipica della pavimentazione in legno. Tuttavia, com’è possibile che quasi il 50% dei parquet siano invece dei parquet verniciati?

La motivazione sta chiaramente nella predilezione per alcuni aspetti piuttosto che per altri, che ci portano a scegliere per la nostra casa un parquet oliato o un parquet verniciato.

Dopo aver approfondito la questione su vantaggi e svantaggi del parquet oliato, andiamo ad analizzare  tutte le caratteristiche che dovrebbero farci protendere per la scelta di un parquet verniciato.

 

Verniciatura all’ acqua (eco-compatibile) di nuova generazione.

parquet verniciato all' acqua parquet con vernice all' acqua

Un parquet verniciato è innanzitutto molto pratico: il film di vernice che va a rivestire in superficie il pavimento legnoso fa da scudo a graffi e infiltrazioni creando così un pavimento resistente e facile da pulire. Grazie alle tipologie di vernice utilizzabili, inoltre, è possibile una maggiore personalizzazione del parquet rispetto all’oliatura che ne enfatizza invece la naturalità non alterandone grandemente la colorazione. Inoltre è possibile scegliere il tipo di verniciatura che può essere opaca, lucida o semilucida. La cosa più importante, però, è la manutenzione: un parquet verniciato non ha grandemente bisogno di essere mantenuto, come va necessariamente fatto per il parquet oliato.

Le vernici ad acqua da noi utilizzate inoltre, oltre ad essere eco-compatibili e senza rilascio di sostanze nocive, rispettano la norma UNI EN 71.3 del 2002, che impone l’ esclusione dei metalli pesanti da qualsiasi formulato.

Aspetto altrettanto interessante è la possibilità, per questo tipo di vernici, di essere ripristinate localmente, proprio come se fosse un’olio dato che il ciclo di verniciatura da noi eseguito viene fatto esclusivamente a mano e con asciugatura naturale.

Ovviamente ci sono vernici e vernici. Nel panorama dei pavimenti in legno le industrie usano vernici, anche all’ acqua se vogliamo, ma che hanno un processo industriale dove la loro asciugatura avviene attraverso delle lampade UV che asciugano istantaneamente la vernice quindi impossibile da ripristinare sul posto nel caso in cui se rendesse necessario.

 

oliatura su parquet eseguita a mano  parquet oliato a mano

 

Allora… vi sono bastati i nostri consigli per scegliere tra un naturalissimo parquet oliato e un praticissimo parquet verniciato? Se siete ancora incerti… fatevi dettare dal cuore!

Una visita al nostro show room e troverete certamente il vostro “parquet del cuore”